Archivio mensile

Aprile 2024

Come avete trascorso il pomeriggio di Pasqua? Intendo, quella appena passata. Io, al cinema, a vedere Godzilla e Kong-Il nuovo impero. Non è esattamente un genere che mi appassioni, però, ogni tanto è utile uscire dalla zona delle consuetudini ed esplorare fra le novità. Questo non significa che andrei a vedere un film horror: non chiedetemelo, grazie.

La trama

Comincerei dalla colonna sonora scritta da Tom Holkenborg e Antonio di Iorio; del primo so solo che è un compositore olandese, del secondo non so nulla. Scusate, grazie. E’ un po’ “vacanze alle Hawaii negli anni ’60”, niente che ricordi l’ansiosa musica dei film sugli squali, per dire. La storia in sé è un minestrone di nomi, cose, città…Ah no, quello è un gioco (molto bello, tra l’altro).

I film precedenti non li conosco, per cui non farò paragoni, ma insomma la storia ha una sua prevedibilità. Kong, dopo l’ultima battaglia si concede una pausa rilassante nella Terra Cava, mentre Godzilla è alle prese con il titano Scylla, che vuole distruggere Roma. Godzilla lo sconfigge e poi seglie il Colosseo per andare a riposarsi. Kong, che è sorvegliato dalla Monarch (organizzazione americana creata per studiare i titani), nel frattempo si è ferito durante una lotta con mostri che sembrano lupi brutti, ha problemi a un dente, così Ilene Andrews, la primatologa (impersonata da Rebecca Hall) chiama il suo amico veterinario Trapper (Dan Stevens), che non è chiaro se sia un nome, un cognome, uno pseudonimo. Fatto è, che nella storia, le figure femminili sono dominanti; i maschi servono quando servono. Ilene ha una figlia adottiva, Jia (Kaylee Hottle), che si esprime con la lingua dei segni, ma percepisce i pensieri dei titani e sa comunicare con loro. Appartiene alla tribù Iwi, e quindi possiede il dono della telepatia. Questo dono, ovviamente, sarà molto utile per il raggiungimento degli obiettivi. Mi fermo.

Le cose che ho notato

E’ un film che contiene il sé caratteristiche di altri film:

  • Suko, la scimmia, mi ha ricordato Gollum, del Signore degli Anelli;
  • Altri gorilla mi hanno ricordato gli Uruk Hai, del Signore degli Anelli;
  • La tribù Iwi mi ha ricordato Stargate.

Analogie a parte, c’è una domanda a cui non ho trovato ancora risposta: Godzilla è maschio o femmina? Voi lo sapete?

Potrebbe interessarvi anche:Il visone sulla pelle

2 commenti
2 FacebookTwitterPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponWhatsappTelegramLINEEmail