Tag:

pepe giapponese

Una o due volte a settimana, a casa entra una pianta nuova. L’artefice degli acquisti è mia figlia Silvia; solitamente sceglie piantine sofferenti da curare e si spera, guarire. L’ultima arrivata, invece, è un regalo del suo fidanzato. E’ la versione bonsai del pepe giapponese. Cosa c’entra direte, il pepe giapponese, nella categoria “essere e avere”, che dovrebbe raccogliere riflessioni sul saper vivere, lo stile, insomma il bon ton?

Ecco, tralasciando il fatto che regalare fiori o piante sia sempre una ottima idea, è l’aggettivo “giapponese” che mi ha fatto decidere. Sì perché, mentre in Occidente scegliere i fiori da regalare in base al loro significato è quasi completamente in disuso, in Giappone è ancora tenuto in gran conto. Storia, leggende, qualità specifiche che sono dietro a ogni fiore, guidano i giapponesi nell’acquisto giusto. Chi regala una camelia (Tsubaki) sta giurando amore eterno; il loto (Hasu) è simbolo di anima pura; la peonia (Botan) augura buona fortuna. Naturalmente l’elenco è molto più lungo e, secondo me, varrebbe la pena di recuperare questa consuetudine. E a pensarci, improvvisamente, mi viene in mente, che non so cosa volesse dire il fidanzato di mia figlia, con il pepe giapponese.

4.202 commenti
5 FacebookTwitterPinterestLinkedinTumblrRedditStumbleuponWhatsappTelegramLINEEmail